Formazione apprendistato

L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato a favorire l'occupazione dei giovani. La sua caratteristica principale è il contenuto formativo: il datore di lavoro è, infatti, obbligato ad impartire, o direttamente all’interno dell’azienda o tramite soggetti esterni in possesso di idonei requisiti, le conoscenze e le competenze tecnico-professionali necessarie per svolgere l’attività lavorativa e che vanno ad aggiungersi alle competenze acquisite in ambito scolastico/universitario/di ricerca.

In data 15 giugno 2015 è stato approvato il d.lgs. 81/2015 (disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell'articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183), con il quale è stato modificato il quadro normativo di riferimento generale definendo le seguenti tipologie di rapporto di lavoro:

  • apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore (cosiddetto apprendistato di 1° livello) rivolto a giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni, che consente di acquisire un titolo di studio relativo ai percorsi del secondo ciclo di istruzione o del sistema di IFTS (art. 43)

  • apprendistato professionalizzante (cosiddetto apprendistato di 2° livello) rivolto a giovani tra i 18 e i 29 anni che consente il conseguimento della qualifica professionale a fini contrattuali (art. 44) - la nuova disciplina rende, altresì, possibile assumere con contratto di apprendistato professionalizzante, senza limiti d’età, i lavoratori percettori di indennità di mobilità e di trattamento di disoccupazione.

Nell'ambito dell'apprendistato professionalizzante, la formazione è finalizzata ad ottenere una qualificazione professionale ai fini contrattuali attraverso lo sviluppo di competenze di base e trasversali e di competenze tecnico-professionali disciplinate dai contratti collettivi di lavoro.

La formazione sulle competenze di base e trasversali è definita da Regione Lombardia come segue:

  • 120 ore per apprendisti privi di titolo

  • 80 ore per gli apprendisti in possesso di diploma di scuola secondaria di II grado o di qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale

  • 40 ore per gli apprendisti in possesso di laurea o titolo almeno equivalente

  • apprendistato di alta formazione e ricerca (cosiddetto apprendistato di 3° livello) rivolto a giovani tra i 18 e i 29 anni e finalizzato al conseguimento di titoli di studio universitari e di alta formazione, compresi i dottorati di ricerca, i diplomi relativi ai percorsi degli Istituti Tecnici Superiori e i percorsi di praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche (art. 45).

In Regione Lombardia la disciplina delle tre tipologie di contratto è stata approvata con DGR n. 4676 del 23/12/2015. Pertanto, non è più possibile assumere apprendisti ai sensi dell’art. 3, 4, 5 del d.lgs. 167/2011.

L’abrogazione della norma previgente non comporta, tuttavia, che i suoi effetti perdano di validità rispetto ai rapporti di lavoro già instaurati che devono proseguire nel rispetto dei vincoli e degli obblighi previsti dalla disciplina di riferimento al momento dell’assunzione e fino alla loro conclusione.

Corsi per la provincia di Brescia (con possibilità di scaricare Catalogo e Modulo di iscrizione) - in fase di realizzazione

Corsi per la provincia di Cremona(con possibilità di scaricare Catalogo e Modulo di iscrizione) - in fase di realizzazione